domenica 4 ottobre 2009

Maturare

Questa domenica come ogni domenica è mia abitudine rimanere a casa, ne approfitto per fare un pò di di ordine fra le mie cose e per stare un in compagnia di persone care.
Frugando fra le polverose cartelle del mio PC ho trovato questa poesia, forse non è la più bella, ma la amo molto, parla di un amore, un amore ferito, disilluso, che fa maturare in maniera triste.
Leggetela se vi va.

Forse...


Graphic by saharaam

nel mio essere odo il cupo risuonare dell'anima che si spezza
quante volte ho aspettato un tuo sguardo...
forse il mio cuore era cieco alla tua indifferenza
quante volte mi ricordavo il sapore dei tuoi baci...
forse mi hai solo dimenticato
quante volte ti ho cercato...
o forse ero io ad non accorgermi della tua insofferenza
quante volte ti ho detto ti amo...
forse non t'importava perchè già in molti te l'avevan detto
adesso non riesci a trovarmi tra la folla...
forse, sono andato via

dark0

10 commenti:

  1. Mi è piaciuta molto....
    Un abbraccio
    Sabrina

    RispondiElimina
  2. Sarà vecchia ma sempre bella e attuale. Mi piaceva e mi piace!

    RispondiElimina
  3. Bella.
    Forse una delle più belle.
    Al momento la mia preferita.

    RispondiElimina
  4. è molto molto bella.. davvero molto bella.. non saprei esprimermi altrimenti.. ti sorrido.. m.

    RispondiElimina
  5. Bellissima....woww!! dolce notte ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
  6. si, mi piace....decisamente...

    RispondiElimina
  7. grazie siete proprio care :)

    RispondiElimina