martedì 20 dicembre 2011

E Non Posso Cambiare

Io Di Più Non Posso Darti 
























 photo by Marina-B

 Io di più non posso darti.
Non sono che quello che sono.
Ah, come vorrei essere
sabbia, sole, in estate!
Che tu ti distendessi
riposata a riposare.
Che andando via tu mi lasciassi
il tuo corpo, impronta tenera,
tiepida, indimenticabile.
E che con te se ne andasse
sopra di te, il mio bacio lento:
colore,
dalla nuca al tallone,
bruno.
Ah, come vorrei essere
vetro, tessuto, legno,
che conserva il suo colore
qui, il suo profumo qui,
ed è nato tremila chilometri lontano!
Essere
La materia che ti piace,
che tocchi tutti i giorni,
che vedi ormai senza guardare
intorno a te, le cose
- collana, profumi, seta antica -
di cui se senti la mancanza
domandi: Ah, ma dov'è?.
Ah, come vorrei essere
un'allegria fra tutte,
una sola,
l'allegria della tua allegria!
Un amore, un solo amore:
l'amore di cui tu ti innamorassi.
Ma
non sono che quello che sono.

Pedro Salinas

8 commenti:

  1. Queste magnifiche parole danno già molto!!!:))

    RispondiElimina
  2. ...incantata...
    un bacio,fai il bravo :)
    ciao
    SdS

    RispondiElimina
  3. Bellissima poesia,Dark0!
    Buon Natale amico!

    RispondiElimina
  4. E non puoi che essere tu. Se deve amarti che ti ami per quello che sei :) non ci possono essere compromessi in questo!
    Ti auguro un buon Natale e un felicissimo anno nuovo! Tante belle sorprese e serenità!
    Un bacio e un abbraccio grandissimi!!!

    RispondiElimina
  5. @tutti:
    grazie e buon natale a voi. :)

    RispondiElimina