lunedì 4 ottobre 2010

Sogni Irrisolti

Ci sono persone a cui vorresti dire tanto ma poi non dici nulla.
Ti accontenti dell'effimero momento, sai già in cuor tuo che non puoi chiedere di più.
Poi tutto come dissolvenza scompare, ognuno va per la sua strada, schiavo infelice dei suoi sogni irrisolti.

Kathy's Song



Sento lo scrosciare della pioggia
Come un ricordo che cade
Soffice e caldo, continua
Tamburellando sul tetto e sui muri

E dal rifugio della mia mente
Attraverso la finestra dei miei occhi
Osservo le strade bagnate di pioggia
Verso l'Inghilterra, dove giace il mio cuore

La mia mente è distratta e confusa
I miei pensieri sono lontani miglia
Giacciono con te, mentre sei addormentata
E ti baciano quando inizi la tua giornata

E una canzone che stavo scrivendo, è rimasta incompiuta
Non so perchè passo il mio tempo
Scrivendo canzoni cui non riesco a credere
Le cui parole piangono e si sforzano di fare rima

E così, vedi, ho cominciato a dubitare
di tutto ciò che un tempo credevo certo
Sto da solo, senza credere a nulla
L'unica verità che conosco, sei tu

E mentre guardo le gocce di pioggia
Intrecciarsi nei loro stanchi sentieri
So di essere come la pioggia
Sono qui, ma per la tua bellezza me ne vado

Simon & Garfunkel

5 commenti:

  1. Quant'è vero quello che hai scritto! A volte tutti i fiumi di parole da dire non vogliono rompere la diga per strabordare...
    E si torna a casa, asciutti e un po' tristi.

    RispondiElimina
  2. e quanto è difficile ogni volta, Dark, ricordarsi che non si può chiedere di più..

    RispondiElimina
  3. Ciao caro Darko,
    ebbene sì niente di più vero..,ma questo nn significa ke l'altra persona sia sempre ignara delle intense parole ke avremmo voluto rivolgerle..a volte il silenzio di due sguardi ke si sfiorano parla + di mille parole..e quell'amaro ke si porta nella gola del cuore quando non si è riusciti a pronunciar alcuna parola rimane lo stesso.sinceramente nel mio caso personale mi è + volte capitato di provare subito dopo una strana sensazione di "rassegnata serenità"..perkè nn si saprà mai con certezza( ma solo nel caso avessimo pronunciato quelle parole..)di ricevere successivamente la risposta ke profondamente desideravamo anke senza quel "discorso da noi omesso"..e allora penso ke niente è per caso nella vita...soprattutto il silenzio..:)!E poi credo ke tutto nel bene e nel male lascia un segno nel nostro animo ke ci servirà negli anni futuri per non ripetere gli stessi "taciuti errori"...concordi?un caro saluto,a presto caro amico col cappello;)...,Jade.

    RispondiElimina
  4. dubbio e pioggia, utili e perenni! :/

    RispondiElimina
  5. Condivido con te Darko, molte, anzi troppe, volte ci si prepara dei discorsi e poi questi non escono. Le parole rimangono incastrate nella mente, imprigionate tra le labbra. Comunque sono anche dell'idea che le persone che riescono a starci vicino sono quelle che riescono a comprendere i nostri silenzi.
    Un abbraccio, a presto

    RispondiElimina