giovedì 4 giugno 2009

Ci Mancherai David



WASHINGTON - Impiccato nella suite di un lussuoso albergo di Bangkok, in Thailandia: così è morto l'attore americano David Carradine, diventato nel corso della sua lunga carriera un'icona cinematografica delle arti marziali orientali dopo essere stato protagonista negli Anni '70 della fortunata serie televisiva 'Kung Fù e, recentemente, del film di Quentin Tarantino 'Kill Bill'.

Secondo quanto riportato dal sito del quotidiano thailandese The Nation, David Carradine è stato trovato impiccato nella suite room 352 del Park Nai Lert Hotel di Bangkok, dove l'attore si trovava per lavorare al suo ultimo film, 'Strech', un lavoro del regista francese Charle de Meaux per la casa di produzione francese MK2. Le riprese del film avrebbero dovuto concludersi entro la settimana.

L'attore si sarebbe impiccato utilizzando la corda di una tenda ed è stato trovato seminudo nell'armadio della stanza. A trovarlo sarebbe stata una cameriera dell'albergo, entrata intorno alle 10 del mattino per riassettare la stanza. Anche se le autorità ufficiali americane non hanno fornito ulteriori dettagli, limitandosi solo a confermare la morte dell' attore, secondo la polizia thailandese l'ipotesi più probabile é quella di suicidio: la stanza di Carradine, infatti, è stata trovata in ordine, nessun segno di effrazione alla porta o alle finestre, nessun segno di colluttazione nella camera. L'attore era atteso a cena la sera precedente dai compagni del film a cui stava lavorando, i quali lo avevano cercato al telefono senza trovarlo. Non si erano preoccupati, convinti che fosse andato a dormire. Nel suo rapporto, citato dal giornale di Bangkok, la polizia thailandese riferisce che Carradine quando è stato trovato era morto da almeno 12 ore. Il suo manager, Chuck Binder, si è detto "sotto shock" per la notizia.

"La morte di David è scioccante e tristissima - ha detto -. Era un uomo così pieno di vita, sempre desideroso di lavorare. Una grande persona". Figlio di John e fratello di Keith e Robert Carradine, entrambi attori di Hollywood, David Carradine aveva 72 anni. La sua popolarità, oltre al personaggio di Bill nella famosa saga di Quentin Tarantino, era legata all'interpretazione del monaco e maestro di arti marziali Kwai Chang Caine nella famosa serie televisiva degli Anni '70 'Kung Fù. Nel 1976 David Carradine aveva vinto una nomination all'Oscar come migliore attore per l'interpretazione del cantante Woody Guthrie nel film 'Bound for Glory' (titolo italiano 'Questa terra e' la mia terrà). Tra gli altri, aveva lavorato anche con Ingmar Bergman nel film 'L' uovo del serpenté.

Fonte: Ansa

10 commenti:

  1. Effettivamente la notizia è triste. Posso chiederti perché hai semplicemente riportato la notizia d'agenzia? Quella la trovi in qualunque giornale. Perché non la commenti tu, fai sapere quel che provi, perché ti piaceva o non ti piaceva...

    RispondiElimina
  2. Diavolo...Questa non la sapevo.
    Peccato, era un buon attore!
    Vagavo per i blog e ho beccato il tuo...Molto bello, bravo!
    (Tra parentesi che non c'entra una beata con l'articolo triste...Quella cosa spettacolare con il gatto che giocherella con il cursore del mouse, dove l'hai trovata? E' spettacolare!)
    XD
    Ciao!

    RispondiElimina
  3. @Spinoza
    avrei voluto scrivere qualcosa di mio, ma avevo i minuti contati per impegni personali e quindi ho messo la notizia "d'agenzia" e sono fuggito via.:-(

    @Laura S.

    il gattino lo trovi qui: http://www.broenink-art.nl/anneke/maukiehome/index.html :-)

    RispondiElimina
  4. Gran peccato veramente!
    Un grande attore e soprattutto una grande "maschera" cinematografica...
    Da bambino lo guardavo nella serie "Kung Fu"...poi ho perso le sue tracce e l'ho ammirato nella saga di "Kill Bill".
    Fai buon viaggio,David.

    RispondiElimina
  5. Mi spiace apprendere questa notizia; in effetti lo ricordo anch'io per la serie televisiva, soprattutto..
    Mi unisco all'augurio di buon viaggio di Vonetzel.

    RispondiElimina
  6. Ciao dolcissimo,ti auguro di vero cuore una dolce domenica.Un abraccio.

    RispondiElimina
  7. grazie fru, sei un tesoro :-)

    RispondiElimina
  8. Darko, ieri abbiamo sentito anche noi questa versione dei fatti. Oggi sono trapelate altre notizie che gettano ombre pesanti sull'ipotesi dell suicidio, si è parlato di autoerotismo, come si disse riguardo alla morte del cantante degli INXS. Ma anche questa ipotesi vacilla perchè a David sono stati trovati i polsi legati, il che starebbe a significare che non era solo.
    Insomma il mistero è fitto, ma personalmente non crediamo che si sia trattato di suicidio.
    Baciotti da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  9. @Luca and Sabrina
    mah non so che dire, anche a me sembra difficile pensare al suicidio :-/

    RispondiElimina
  10. Ciao dolcissimo...tranquillo,è una turbolenza passeggiera...sono un'ottima lottatrice una TIGRE!a me passa subito...ad altri rimane...un bacione grandissimo e grazie gioia.

    RispondiElimina